AZZURRA COME LA NEVE

narrazione, musica e immagine

dalla leggenda medievale di_Azzurrina

Testo, Regia e musiche_Marco Amistadi

Interpreti_Elena Valente, Marco Amistadi

Figurini  e fondali_Simona Balma Mion

Scenografie_Doriano Gusmeroli

Luci_Cristian Perria

.


Produzione_Tecnologia Filosofica / Unione Musicale di Torino /Rivoli Musica

con il sostegno di_TAP e Regione Piemonte

.

Azzurra come la neve è un racconto poetico di formazione: una storia su diversità e integrazione.

"Azzurra" è il soprannome di una bambina nata in un remoto paese di montagna. La bimba impara a scrivere, disegnare e raccontare...ma è anche sognatrice e ribelle.

Una ragazza dolce e avventurosa, ma con una particolarità: è nata con pelle chiarissima, coperta da capelli e sopracciglia bianchi che la mamma ogni giorno provvede a tingere di azzurro....un giorno però...dopo l'ennesimo litigio con il padre, la bambina fugge di casa mentre fuori infuria la tempesta. Verrà ritrovata in mezzo alla bufera, ma a causa della neve che ha lavato la tinta, la chioma bianca verrà rivelata....da allora, Azzurra fu accusata di essere una strega e imprigionata....

Ispirata lontanamente alla leggenda medievale di Azzurrina, la vicenda viene raccontata dalla stessa protagonista ormai adulta, in un alternarsi di presente e passato.

Mezzi della narrazione sono ii figurini dei personaggi, i fondali dei paesaggi dipintie una casa delle bambole. Ripresi, ingranditi e proiettati su pannelli mobili, questi oggetti prendono vita. I pannelli, come mattoncini giocattolo, si uniscono variamente nel corso dello spettacolo, creando strutture multiformi. Ad aiutare la narrazione concorrono le numerose poesie scritte dalla protagonista, recitate o cantate. La musica è originale e suonata dal vivo con pianoforte, oboe, glockenspiel giocattolo e voce.

LEGGI L'INTERVISTA A MARCO AMISTADI

RECENSIONE PERIODICO DAILY


IL VIDEO

Contatti

Tecnologia Filosofica

Corso Giulio Cesare 14
Torino, TO, 10152
ITA

  +39 011 655073

  

  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  contact