CANZONI DEL SECONDO PIANO

concept_Francesca Cinalli e Stefano Botti

progetto coreografico_Francesca Cinalli

con_ Francesca Brizzolara, Stefano Botti, Francesca Cinalli, Renato Cravero, Paolo De Santis, Aldo Torta, Elena Valente

Musiche e piano sonoro_Paolo De Santis | Rielaborazione testi canzoni_Francesca Brizzolara

Luci_Cristian Perria | Video_Martino Cipriani

Consulenza scenotecnica_Lucio Diana | Sguardo esterno_Doriana Crema

Produzione e Allestimento_Tecnologia Filosofica

Co-Produzione_ Spazi per la danza contemporanea'09/ETI | Morenica Cantiere Canavesano | Theatre Durance, Projet CAT, confronti artistici transfrontalieri

Spettacolo selezionato da CDC - Les Hivernales, Festival di Avignone 2010 in rappresentaza della Regione Piemonte

Spettacolo presentato a La Piattaforma di Torino Danza 2011 | Tour in Usa, Los Angeles 2011 - Theatre Raymond Kabbatz

CANZONI DEL SECONDO PIANO muove dalle suggestioni e dai colori di un titolo "Songs from the second floor" cortometraggio del regista svedese Roy Andersson e dall'immaginario che quel titolo evoca e porta con sè. Il lavoro è il piano sequenza coreografico di un ideale condominio grottesco e surreale abitato da anime in continuo movimento, pesci di un onirico acquario alle prese con smarrimenti, fragilità, incoerenze e minuscole meschinità quortidiane da svelare in punta di piedi. Uno spaccato di vita quotidiana attraverso una simultaneità di piani(coreografici, narrativi, espressivi, musicali) volti a creare sulla scena invisibili connessioni. La colonna sonora originale suonata e cantata dal vivo, muove dalla citazione di testi della canzone italiana: Mina, Giuni Russo, Ornella Vanoni, rivisitate e rielaborate in chiave personale. L'elemento scenografico fa leva sulla forza evocativa della porta, simbolo di una quotidianità precaria, traslocante, costantemente in movimento.

Video CANZONI DEL SECONDO PIANO 2009 | Fondazione TRG | Spazi per la danza'09 - Torino

Video CANZONI DEL SECONDO PIANO 2011 | Theatre Durance, Chateau Arnoux(FRA) | Projet CAT


GYMNASIUM

di_Stefano Botti e Aldo Torta

Regia_Stefano Botti

con_ Francesca Cinali, Rebecca Rossetti, Stefano Botti, Renato Cravero, Aldo Torta

Rielaborazioni musicali_ Paolo De Santis

Luci_Cristian Perria

Produzione e allestimento_Tecnologia Filosofica con il sostegno di Sistema Teatro Torino 2008

.

GYMNASIUM è una palestra metaforica, un "luogo" di preparazione e di passaggio. Il focus della ricerca è diretto ad indagare il pianeta giovanile: disorientamenti, turbamenti e trasformazioni legate allo sviluppo del corpo che si prepara si mostra e si confronta in un periodo di continui cambiamenti ed instabilità. Il "corpo giovae", la relazione che abbiamo con esso, con i modelli estetici che ne condizionano il pensiero sono i temi affrontati nello spettacolo, ambientato in uno spogliatoio, luogo di passaggio, di sosta e di nudità. Ci si arriva con un'identità, con un ruolo, con un costume: lì, si fanno i conti con il corpo che si spoglia, che ritrova la sua neutralità...ma è appunto un luogo di transito verso altro...ed ecco allora che da zaini ed armadietti escono altri costumi, altri ruoli, altre identità in un caleidoscopio di visioni, personaggi e suggestioni adolescenziali legate al mondo dei fumetti, dei videogiochi, della TV e dello sport. GYMNASIUM vuole essere una lente di ingrandimento su questa frazione di nudità, in cui il corpo diventa l'unico costume con cui identificarsi.

Video GYMNASIUM | Officine Caos - Torino | 2008


Contatti

Tecnologia Filosofica

Corso Giulio Cesare 14
Torino, TO, 10152
ITA

  +39 011 655073

  

  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  contact